News

Un rapido sollievo, in caso di eritema solare

Un rapido sollievo, in caso di eritema solare

24 Luglio 2017

Più volte vi abbiamo ripetuto e sottolineato, dell'importanza di esporsi ai raggi solari con le dovute precauzioni. Infatti, esporsi al sole in modo sbagliato provoca diversi problemi e la pelle può subire danni, quindi è soggetta ad invecchiare con maggior facilità, possono comparire macchie, rughe, lentiggini, eritemi solari e fastidi molto più gravi. Nello specifico parliamo, di eritema solare, una scottatura o un ustione che si può manifestare sulla pelle del viso o del corpo e viene causata, dall'eccessiva esposizione ai raggi solari, in mancanza della giusta o insufficiente protezione solare.

L'eritema solare provoca un arrossamento della pelle, bruciore, prurito, bolle d'acqua e secchezza cutanea. Vediamo in questa nuova guida estiva, come intervenire in maniera naturale ed efficace su questo problema.

Eritema solare - impacco con lo yogurt e la farina d'avena -

Vi occorrono

50 ml di yogurt bianco naturale
1 cucchiaio di farina d'avena

In una ciotola, mettete la quantità di yogurt e la farina d'avena, mescolate con un cucchiaio e lasciate riposare per 10 minuti. In seguito, applicate questa crema naturale, sulla zona dove compare l'eritema solare e dopo 15 minuti, sciacquate delicatamente, utilizzando un panno soffice. Questo impacco, vi garantirà un immediato sollievo a questo problema.

Inutile ricordarvi, che se il sintomo persiste o peggiora, il consiglio è quello di rivolgervi chiedendo il parere al vostro farmacista o al vostro medico.

Centrifugato per accelerare e intensificare l´abbronzatura

Centrifugato per accelerare e intensificare l´abbronzatura

21 Luglio 2017

Se volete accelerare e intensificare l'abbronzatura, abbiamo la risposta perfetta per questo vostro desiderio e si chiama semplicemente, centrifugato di bellezza abbronzante. Gli ingredienti, che vi occorrono per realizzare questa "bevanda" sono le albicocche, il melone giallo e le susine. Dovete sapere, che le albicocche possiedono un grande potere abbronzante, perché sono ricche di vitamina A e stimolano l'organismo a produrre la melatonina. Il melone giallo è povero di calorie e contiene molta acqua, influisce accelerando l'abbronzatura e mantiene la pelle idratata. Inoltre, la buona presenza della vitamina A e il Beta-Carotene, influiscono accelerando e intensificando la tintarella. Le susine, grazie alle loro proprietà antiossidanti, proteggono la pelle dai raggi solari e contrastano l'invecchiamento cutaneo. A questo punto, non ci resta che preparare il nostro "centrifugato solare".

Centrifugato abbronzante

6 albicocche

3 susine

1 fetta di melone giallo

Dovete lavare con cura i frutti, eliminare la buccia e tagliarli in piccoli pezzettini. Con l'aiuto della centrifuga, procedete centrifugando e quando il composto appare abbastanza cremoso, versate tutto in un bicchiere. Non c'è bisogno di aggiungere lo zucchero, perché il vostro drink, sarà dolce e gustoso al punto giusto. Quando consumarlo? Quando volete, prima o dopo l'esposizione ai raggi solari.

Abbronzatevi con gusto!

La crioterapia per tonificare il corpo

La crioterapia per tonificare il corpo

20 Luglio 2017

In qualche modo le donne e gli uomini, cercano sempre di migliore il proprio aspetto fisico e l'ossessione più comune è quella di avere, un corpo tonico e snello. Dovete sapere, che esiste una particolare tecnica, che si chiama crioterapia, che vi aiuta a tonificare il corpo e perdere peso.

La crioterapia è una tecnica, che utilizza la potenza del ghiaccio e permette di ottenere buoni risultati, per quanto riguarda la tonificazione del corpo e la perdita di peso. Questa terapia prevede l'applicazione del ghiaccio, nelle zone del corpo, che si vogliono migliorare e in più, garantisce al nostro organismo innumerevoli benefici e sono:

tonificare i tessuti

depurare l'organismo

stimolare la circolazione, ma deve essere associata ai trattamenti scrub

facilitare la perdita del peso corporeo

contrastare la cellulite

mantenere la pelle del viso e del corpo giovane e tonica

attenuare le occhiaie e le rughe

ridurre e rassodare l'addome e la pancia

Le crioterapia, si può fare in casa, ma come si prepara? Molto, molto semplice, dovete usare i classici cubetti di ghiaccio quelli, che generalmente tenete nel vostro congelatore nell'apposito contenitore. Versateli in una busta di plastica di piccole dimensioni e avvolgetela in un sottile panno di cotone. A questo punto, potete utilizzarla e applicarla nelle zone del corpo o del viso che volete tonificare, lasciando in posa per 2 o 3 minuti e poi, massaggiare delicatamente per un minuto. Potete ripetere questo trattamento tonificante tutti i giorni, ma senza mai superare i 3 minuti di posa e ricordando di associare un pò di movimento fisico e un'alimentazione corretta.

Non sempre il freddo è un nemico!

Obbiettivo pancia piatta

Obbiettivo pancia piatta

19 Luglio 2017

La stagione estiva, si presenta sempre con la voglia di abbronzarsi, indossare abiti aderenti e mostrare la pancia. In quello che abbiamo detto non c'è assolutamente nulla di male, perché durante la stagione calda sono tutte cose naturali, ma soffermiamoci sulla pancia. Questo desiderio interessa le donne, perché vorrebbero una pancia tonica, sexy e piatta e gli uomini, semplicemente la stessa cosa. Se questo è il vostro desiderio, in questa nuovo articolo, vi riveliamo come preparare una tisana per avere la pancia piatta e sgonfia. Benissimo, mettiamoci a lavoro e vediamo come si prepara e che cosa occorre.

Tisana - Obbiettivo pancia piatta -

Gli ingredienti che vi occorrono sono:

1 litro di acqua

10 grammi di radice fresca di curcuma

1 stecca di cannella

Per cominciare, dovete eliminare la buccia dalla radice di curcuma e tagliarla in fettine sottili. Prendete la stecca di cannella e fatela a pezzi, a questo punto mettete entrambi gli ingredienti in un tegame, aggiungete un litro di acqua e portate ad ebollizione a fuoco lento. Togliete dal fuoco e fate riposare per un paio di minuti. In seguito, filtrate con un passino da cucina e versate in una bottiglia con il tappo, in modo da conservarla correttamente. Bevete la vostra tisana a temperatura ambiente, sorseggiandola durante l'arco della giornata. Ricordate di non aggiungere lo zucchero, perché ne riduce i benefici. Non dimenticate di associare a questa tisana, una sana alimentazione e un pò di movimento fisico.

L'obbiettivo pancia piatta, non è un sogno!

Acqua detox alla frutta

Acqua detox alla frutta

18 Luglio 2017

In un precedente articolo vi abbiamo parlato dell'acqua detox al cetriolo, di come si prepara e dei suoi straordinari benefici per il nostro organismo. Siccome ci sentiamo in dovere e riteniamo sia giusto, cercare di accontentare i gusti di tutti, questa volta vi spieghiamo come preparare questa bevanda, usando come ingrediente principale la frutta.

Acqua detox - pesca, kiwi e limone -

Gli ingredienti che vi occorrono sono:

1 litro di acqua fresca

1 pesca matura

1 kiwi maturo

1/2 limone

Avete bisogno di un contenitore in vetro abbastanza grande (pulito) e munito di un tappo per la chiusura. Versateci il litro di acqua fresca e aggiungete la pesca, il kiwi e il mezzo limone tagliando il tutto a fette, eliminando la buccia. Lasciate riposare per 24 ore nel frigorifero e quando il tempo è trascorso, consumate la vostra acqua detox per 2 giorni, durante l'arco della giornata, possibilmente lontano dai pasti principali.

I benefici che riscontrerete bevendo quest'acqua aromatizzata alla frutta sono:

rafforzamento del sistema immunitario

eliminazione delle tossine

azione drenante e diuretica

addome sgonfio e pancia piatta

pelle del viso e del corpo più luminosa

I gusti alimentari sono diversi e noi, ci prendiamo cura di soddisfarli.

Cubetti di ghiaccio e pelle del viso più tonica

Cubetti di ghiaccio e pelle del viso più tonica

17 Luglio 2017

Il nostro organismo, durante la stagione calda cerca con frequenza degli attimi e dei momenti di piacere, per potersi rinfrescare. Questa naturale necessità è avvertita, anche dalla pelle del nostro viso, perché in questa stagione dell'anno ha il costante bisogno di essere curata e protetta con piccoli, ma importanti gesti. In questa breve guida dedicata alla bellezza, vi spiegheremo come preparare dei rinfrescanti cubetti di ghiaccio, per migliorare il tono della vostra pelle, idratandola in profondità.

Cubetti di ghiaccio con il cetriolo e il miele

1/2 cetriolo

2 cucchiai di miele

Prendete il cetriolo (non toglietela buccia, perché ricca di proprietà benefiche) lavatelo per bene, tagliatelo a pezzetti e frullatelo con il frullatore e in seguito aggiungete la quantità di miele indicata. Mescolate con cura e poi aiutandovi con un cucchiaino, versate il preparato nel classico contenitore per i ghiaccioli e fate congelare. Applicate un cubetto sulla pelle del viso asciutta e pulita, massaggiandolo per 5 minuti, possibilmente la sera prima di andare a dormire. In questo modo, vi regalerete un puro momento di relax, permettendo all'epidermide di ritrovare il giusto benessere. I benefici che vi garantirà questo trattamento estivo saranno una pelle del viso nutrita, idratata, tonica, levigata e delicatamente profumata.

Un trattamento rinfrescante, con tanti benefici.

Ma come si fa ad essere di buonumore?

Ma come si fa ad essere di buonumore?

12 Luglio 2017

I ritmi di vita, i problemi e i tanti impegni, che ogni giorno siamo costretti ad affrontare, purtroppo sottopongono il nostro umore a continui sbalzi. Tutte queste difficoltà creano un forte senso di malessere, che di conseguenza, influisce sullo stato d'animo influenzando negativamente. Ma come si fa ad essere di buonumore? Semplice, basta mangiare gli alimenti del buonumore, in poche parole, sono tutti quei cibi che contengono la seretonina.

La seretonina (neurotrasmettitore) viene prodotta in modo naturale nel nostro cervello e nel nostro sistema nervoso, grazie alle sostanze nutritive che l'organismo assorbe da determinati alimenti che consumiamo.

Vediamo come stimolare la produzione di seretonina ed essere di buonumore.

Triptofano, è un prezioso amminoacido che facilita la produzione di seretonina, da parte dell'organismo. Si trova, negli alimenti di origine animale e vegetale. Gli alimenti ricchi di triptofano sono :

i semi di soia, sesamo e girasole

l'alga spirulina disidratata

la frutta secca

i legumi

le banane

il cioccolato extra fondente

il latte

le uova

il salmone

lo yogurt

i formaggi

le verdure dalle foglie verdi

i cereali integrali.

Seretonina è l'ormone del buonumore e non deve essere mai carente all'interno del nostro organismo, perché la sua carenza può provocare diversi disturbi come la depressione, il calo del desiderio sessuale, forti mal di testa e in casi più gravi, anche attacchi di panico. Gli alimenti ricchi di seretonina sono:

Il kiwi

l'ananas

le ciliege

le visciole

i pomodori

le prugne

i datteri

le banane

la papaya

il cioccolato extra fondente

i carboidrati complessi, pasta, pane e riso integrale

Se il vostro umore è a pezzi, ora sapete come riportarlo "alle stelle"!

Cosa fare in caso di punture di zanzare?

Cosa fare in caso di punture di zanzare?

11 Luglio 2017

L'arrivo della piacevole e della tanto attesa stagione calda, porta con se anche dei spiacevoli e fastidiosi nemici, che si chiamano zanzare e come vampiri assetati, non vedono l'ora di nutrirsi del nostro sangue. Le punture di zanzare, sono molto frequenti durante la stagione estiva e causano prurito, arrossamenti, gonfiore e in alcuni casi possono, anche essere accompagnate da dolore.

Vediamo alcuni rimedi naturali, specifici per trattare le punture di zanzara, che apportano sollievo e riducono il fastidio.

Il ghiaccio, avvolgete un cubetto di ghiaccio in un panno sottile di cotone, tamponate la puntura di zanzara e avvertirete, una piacevole sensazione di sollievo.

La saliva, dovete applicarne una piccolissima quantità direttamente sulla puntura di zanzara. Disinfetta e calma il prurito.

Il dentifricio al mentolo, è particolarmente consigliato, perché rinfresca e attenua il prurito e il bruciore.

Il gel di aloe vera, basta estrarre un pò del suo succo gelatinoso dalle sue foglie e applicarlo, sulla zona del corpo dove compare il fastidio. Lenisce il prurito e svolge, un'azione disinfettante.

Il bicarbonato di sodio, sarà sufficiente mescolare la punta di un cucchiaino con un pò d'acqua e applicare questa "pappetta" direttamente sulla puntura di zanzara. Disinfetta e calma il bruciore.

L'aglio, se decidete di mangiarlo è ottimo per tenere lontane le zanzare. Al contrario, se siete stati ormai punti, potete strofinarlo, perché apporta sollievo immediato.

Una zanzara vi ha punto? Ora sapete, come comportarvi.

Come prendersi cura dei capelli in estate

Come prendersi cura dei capelli in estate

10 Luglio 2017

Come abbiamo ripetuto più volte, durante la stagione estiva i nostri capelli necessitano di maggiori attenzioni e cure. Come ben sapete, il sale, il mare, il vento e il cloro della piscina, possono provocare danni, che li indeboliscono, aumento la secchezza e la disidratazione di ogni singolo capello. Per evitare, che la struttura della chioma, subisca un forte danneggiamento è bene prendersene cura, proteggendola. In questa nuova guida, vediamo alcuni consigli semplici e pratici per evitare, tanti inutili problemi alla capigliatura.

Consigli per proteggere i capelli in estate

Quando vi esponete ai raggi solari, ricordate sempre di avvolgere i capelli in un foulard o mettere un cappello in cotone, perché questo vi garantirà una buona protezione. Oppure, applicate un buono spray protettivo, perché aiuta i capelli a mantenere la giusta idratazione e evita la formazione dei nodi.

Il numero di lavaggi dei capelli, durante l'estate è più frequente. Evitate l'utilizzo eccessivo dello shampoo, (usatelo massimo 2 volte a settima) sciacquando i vostri capelli solo con acqua tiepida e aceto di mele e applicate solo, una buona maschera nutriente.

Evitate l'utilizzo di phon, piastre e arricciacapelli, ma cercate di preferire un tipo di asciugatura naturale al sole ( evitando spifferi di aria).

Per eliminare la secchezza e donare ai vostri capelli morbidezza e lucentezza, 1 volta a settimana durante la stagione estiva, applicate una maschera all'olio di oliva extra vergine. Dovete applicare la giusta quantità di olio, sulle punte e lunghezze e lasciare in posa per 20 minuti e poi, risciacquare con cura. Fate lo shampoo e utilizzate un buon trattamento nutriente.

Non dimenticate di consumare frutta e verdura regolarmente, perché le vitamine e le proprietà benefiche di questi alimenti, nutrono il capello in profondità.

Le giuste attenzioni, per mantenere i propri capelli sani.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.