News

Che cos´è l´onicomicosi?

Che cos´è l´onicomicosi?

02 Agosto 2017

L'onicomicosi è un'infezione fungina, che interessa e può comparire, sulle unghie delle mani o sulle unghie dei piedi. Questo tipo di infezione è causata da alcuni funghi, che fanno parte della categoria dei dermatofiti, dei lieviti e delle muffe. I funghi sono organismi, invisibili ad occhio nudo e per sopravvivere non hanno bisogno della luce, perché vivono in spazi umidi e caldi. I sintomi più comuni di questa infezione sono l'ispessimento dell'unghia, la superficie appare frastagliata, il dolore può essere più o meno intenso, l'odore può diventare sgradevole e il colore diventa opaco, scuro e possono comparire macchie sparse. Inoltre, se la micosi si diffonde in profondità, l'unghia può staccarsi dal letto ungueale e in questo specifico caso parliamo di onicolisi.

Le persone più soggette all'onicomicosi sono indifferentemente uomini e donne:

che hanno una sudorazione eccessiva

che indossano scarpe scomode, che non permettono ai piedi di respirare e non assorbono il sudore

che vivono o lavorano in un ambiente umido

che camminano a piedi nudi nelle piscine, nelle palestre o nelle saune

Se notate dei cambiamenti sulle vostre unghie, la cosa giusta da fare è intervenire esponendoci il problema perché vi sapremo indicare il trattamento o il farmaco adatto, per risolvere l'infezione.

Le micosi, un altro pericolo della stagione estiva

Le micosi, un altro pericolo della stagione estiva

01 Agosto 2017

La stagione estiva è bellissima, infatti sembra che le persone durante questo "caldo" periodo dell'anno, si sentano più forti, affascinanti e aggiungiamo che semplicemente, mette un pò tutti di buonumore. Ma non finisce qui, perché bisogna stare attenti a molti nemici invisibili e silenziosi, che sono presenti nell'ambiente. Il sole non è l'unico pericolo dell'estate, perché di questa stagione fanno parte anche le micosi.

Con il termine micosi, si indicano i funghi delle infezioni cutanee e, purtroppo quando le temperature diventano eccessivamente torride e umide, questo risulta essere l'ambiente adatto, che porta allo sviluppo di questa spiacevole situazione infettiva. Le micosi sono di natura diversa e si distinguono in superficiali, cutanee, sottocutanee e sistemiche.

Come abbiamo già accennato, le micosi amano il caldo e vivono in strutture come le piscine, le palestre e le saune, quindi è molto importante stabilire la giusta protezione e adottare buone norme di igiene come lavarsi bene le mani, usare sempre le ciabatte e lavare e disinfettare con cura il proprio l'abbigliamento.

La micosi deve essere diagnosticata da uno specialista o si può chiedere alla nostra farmacia, intervenendo così, con una terapia locale o con un trattamento per via orale, ma in entrambi i casi questo dipenderà, dalla natura dell'infezione.

La protezione adatta, per ogni tipo di pelle

La protezione adatta, per ogni tipo di pelle

31 Luglio 2017

Per evitare danni irreparabili alla pelle, quando ci si espone ai raggi solari, la prima regola fondamentale è proteggerla con la giusta protezione solare. Ognuno ha un tipo di pelle diversa, che si distingue secondo il fototipo, che in dermatologia viene usata una scala di classificazione, che definisce il tipo di pelle a seconda della quantità e la qualità della melanina (sostanza responsabile dell'abbronzatura).

I fototipi sono 6 e si distinguono in:

pelle lattea e rossastra

pelle molto chiara

pelle abbastanza chiara

pelle leggermente scura e olivastra

pelle scura

pelle scurissima e nera

La pelle lattea, rossastra, molto chiara e abbastanza chiara sono dei tipi di pelle, che necessitano di una protezione solare molto alta, mentre la pelle leggermente scura, olivastra, scura, scurissima e nera, possono utilizzare una protezione, che contenga un buon filtro solare, ma più basso.

Il filtro solare è un prodotto, che garantisce la giusta protezione alla pelle dai raggi UV-A e UV-B, i maggiori responsabili dell'invecchiamento cutaneo e dai danni, che il sole provoca sull'epidermide. Il numero del fattore della protezione solare indica quante volte è possibile esporsi al sole, senza che la pelle si scotti, ma oltre il tipo di fototipo, bisogna valutare il tempo di esposizione, l'orario e il luogo.

Agli amanti del sole e dell'abbronzatura, consigliamo di chiederci informazioni più dettagliate sui prodotti solari e la corretta protezione.

Tisana drenante, in forma con poco sforzo

Tisana drenante, in forma con poco sforzo

30 Luglio 2017

Molto spesso, si avverte il bisogno e la necessità di volersi sentire più leggeri, perché il nostro organismo come una spugna assorbe, con estrema facilità anche le sostanze "inutili". Come ben sapete, l'accumulo di queste sostanze, all'interno dell'organismo provocano diversi fastidi, che incidono a sfavore della salute fisica, ma anche sul benessere mentale. In questa nuova guida, vi riveliamo come trattare questo problema, assumendo una tisana drenante con il prezzemolo e il limone. Questo infuso, vi aiuterà ad eliminare i liquidi in eccesso, contrasterà il senso di gonfiore addominale, la ritenzione idrica, l'insufficienza venosa, perché le sue proprietà benefiche, agiscono direttamente sul sistema linfatico. Vediamo come si prepara la nostra tisana drenante.

Tisana drenante al limone e il prezzemolo

Vi occorrono :

150 ml di acqua

un mazzetto di prezzemolo (foglie e stelo)

3 fette di limone

Per cominciare, dovete mettere in un tegame 150 ml di acqua e portare ad ebollizione a fuoco lento. In seguito togliete dal fuoco e aggiungete la quantità indicata di prezzemolo e le fette di limone, lasciando in infusione per 10 minuti. Trascorso il tempo, filtrate il composto e versatelo in bicchiere, senza aggiungere lo zucchero, perché limita notevolmente i benefici della nostra tisana. Potete consumarla o calda o fredda, almeno 2 volte al giorno, per brevi periodi.

Un piccolo aiuto drenante, da madre natura.

Un trattamento naturale per far risplendere i capelli scuri

Un trattamento naturale per far risplendere i capelli scuri

29 Luglio 2017

La maggior parte delle donne ama i propri capelli, ma allo stesso modo, purtroppo sono capaci di odiarli, perché non sono come li vorrebbero. In questo specifico articolo vogliamo parlare, dei capelli scuri e di un problema che molto spesso li coinvolge, rendendoli spenti, grigi ed opachi. Dovete sapere, che in natura esistono dei trattamenti naturali, per prendersi cura della propria chioma, rendendola luminosa e facendo risplendere la sua naturale bellezza. In questa nuova guida vediamo come si prepara, un "prodotto naturale" per rendere i capelli lucidi e luminosi.

Trattamento al rosmarino per avere i capelli lucidi (capelli scuri)

Vi occorrono:

500 ml di acqua

2 cucchiai di rosmarino tritato

Dovete scaldare leggermente la quantità di acqua in un tegame e poi, togliere dal fuoco. Aggiungete i 2 cucchiai di rosmarino tritato e lasciare, in infusione il composto, per almeno 2 ore. In seguito, filtrate il tutto con un passino da cucina, utilizzando questo trattamento, per effettuare l'ultimo risciacquo, solo dopo esservi fatte lo shampoo. Ripetete 1 volta a settimane e il colore dei vostri capelli, tornerà a brillare.

Siete insoddisfatte dei vostri capelli? Desiderate un colore luminoso e intenso? La risposta è il rosmarino, riaccende il colore della vostra chioma, in modo naturale.

Come comportarsi in caso di stanchezza

Come comportarsi in caso di stanchezza

28 Luglio 2017

Durante alcune stagioni dell'anno, può capitare di sentirsi più stanchi del solito e l'unica cosa che si desidera è riposare. Sicuramente, vi sarà capitato di avvertire questa spiacevole sensazione e il più delle volte, non saper dare una valida spiegazione e non capire come affrontarla. Quando compare questo disturbo, la maggior parte delle persone si pongono una sola domanda. Che cosa ho fatto di così faticoso per sentirmi senza forze? Vi rispondiamo subito dicendovi, che sentirsi stanchi può non dipendere solo da intensi sforzi fisici o mentali. Infatti, le cause che possono essere associate a questo tipo di stanchezza, spesso derivano da un abbassamento delle difese immunitarie, da virus presenti nell'aria, dallo stress, da ritmi di vita eccessivamente frenetici e anche da un'alimentazione poco sana.

Dovete sapere, che questo tipo di stanchezza si può trattare consumando alcuni alimenti, che aiutano l'organismo a ritrovare il benessere e la giusta quantità di energia.

Il magnesio, è un minerale presente in diversi alimenti e aiuta a combattere la stanchezza fisica e mentale. Si trova nelle verdure dalle foglie verdi, nella frutta secca, nei legumi, nella frutta come le pere, le arance, il kiwi e le banane, nei funghi e nel cioccolato extra fondente.

Il ginseng, grazie alle sue proprietà benefiche, riduce questo tipo di problema. Quando vi sentite stanchi, provate a consumare qualche pezzetto di radice fresca di ginseng e noterete, sorprendenti miglioramenti al vostro senso di affaticamento.

Questi sono alimenti, che vi permettono di affrontare la stanchezza, ma è inutile ricordarvi che se il malessere continua è meglio rivolgersi ad un esperto.

La stagione estiva e le verruche

La stagione estiva e le verruche

27 Luglio 2017

La stagione bella e calda è accompagnata dal piacere delle vacanze, ma anche da scomodi nemici, che sono sempre pronti a disturbare i nostri momenti di relax. Durante l'estate proteggere la pelle è fondamentale e risulta indispensabile, utilizzare la protezione solare adatta alle proprie esigenze e le proprie necessità. Questo prodotto va scelto in base al proprio tipo di pelle, perché se questa è estremamente delicata e sensibile, sarà indicato utilizzare una protezione 50+, se la pelle è chiara, ma non particolarmente delicata è migliore la 30+ e per quelle persone, che non sono soggette a scottature, va bene anche la 15+ o anche una protezione minore, ma in ogni caso dovete prendervi cura della salute della vostra pelle.

Diciamoci la verità, il sole non è l'unico nemico della stagione estiva, perché con lei arrivano anche le verruche, uno spiacevole problema "estivo".

Le verruche sono infezioni della pelle, che compaiono con maggior facilità nelle zone calde e umide del corpo, sono di diversa forma e sono provocate da un virus, che fa parte della famiglia dell'HPV. Si presentano causando dei rigonfiamenti sulla pelle e si dividono in verruche comuni, piane, plantari, a mosaico, filiformi e a volte, possono comparire nelle zone genitali per trasmissione sessuale e si chiamano condilomi acuminati. Il contagio delle verruche avviene tramite il contatto e in base alla predisposizione genetica, che varia da persona a persona, possono comparire e crescere sulla pelle anche dopo svariate settimane.

Per curare questo fastidio esistono, diversi farmaci e terapie mirate a risolverlo. Non esitate a chiederci consiglio, vi sapremo indicare la soluzione migliore.

Impacco alla menta per i capelli danneggiati dal sole

Impacco alla menta per i capelli danneggiati dal sole

26 Luglio 2017

L'estate è l'amica della nostra abbronzatura e, purtroppo è la nemica dei nostri capelli. Infatti, durante la stagione calda, molti agenti esterni come l'acqua salata, la sabbia e il cloro, tendono a danneggiarli. Per contrastare questo problema, in questo nuovo articolo dedicato alla salute dei capelli, vi spiegheremo come preparare un impacco alla menta, per proteggere e rivitalizzare la vostra chioma.

Impacco alla menta per i capelli danneggiati

Per la preparazione vi occorrono i seguenti ingredienti:

500 ml di acqua

10 foglie di menta fresca o essiccate

1 foglia di rucola

1 cucchiaino di aceto di mele

Dovete mettere la quantità di acqua in un tegame e aggiungere, tutte le dosi degli ingredienti indicati e portare ad ebollizione a fuoco lento. In seguito, togliete dal fuoco, filtrate con un passino da cucina e lasciate riposare il composto in un recipiente, fino a quando l'acqua non raggiunge, una piacevole temperatura tiepida. A questo punto, non vi resta che pettinare i capelli con un pettine dai denti larghi, sciogliendo la formazione di eventuali nodi e mettendovi in una posizione comoda, versate tutto il contenuto sulla cute, le punte e le lunghezza, lasciando in posa per 30 minuti.
Quando i minuti sono trascorsi, sciacquate con acqua tiepida e procedete alla normale detersione dei capelli con i vostri prodotti preferiti.

Se proteggete i vostri capelli dal sole correttamente, non subiranno danni.

Il make up perfetto per la stagione estiva

Il make up perfetto per la stagione estiva

25 Luglio 2017

Durante la stagione estiva, nessuno vi vieta di truccarvi, ma con il forte caldo e la pelle abbronzata, il consiglio è di scegliere un tipo di make up, che sia naturale, leggero e che metta in risalto la tintarella, senza soffocare l'epidermide. Alle donne piace truccarsi e allo stesso modo, non resistono alla voglia di valorizzare la loro bellezza e, purtroppo spesso commettono qualche piccolo errore. In questo nuovo articolo dedicato al make up estivo, vi diamo qualche consiglio per evitare l'effetto "maschera".

Consigli per un make up estivo perfetto

1 Prima di tutto, quando le temperature sono eccessivamente calde e la pelle è abbronzata, bisogna scegliere un make fresco e leggero. Non servono prodotti coprenti e troppo oleosi, perché l'epidermide ha la necessità di respirare. Scegliete quelli che svolgono un'azione idratante e che abbiano una texture impalpabile e delicata.

2 Un'altra cosa importante è preferire i prodotti, che garantiscano una buona protezione solare, perché proteggono la pelle dall'invecchiamento, dalle macchie e dai rossori. In più, regalano una pelle luminosa e sana.

3 Se durante la stagione calda, non resistete ad utilizzare il vostro fondotinta, cercate di preferire quello in polvere minerale, perché permette alla pelle di respirare, non soffoca i pori e non è eccessivamente coprente.

4 Scegliete i colori in base al grado della vostra abbronzatura. Il marrone, il nocciola e il dorato per evidenziare gli occhi. Invece, per definire i zigomi sono consigliati blush, fard e terre di tonalità luminose tra il fucsia e il corallo.

Mettete un pò di mascara e un pò di lip gloss sulle labbra e siete pronte, per sfoggiare un make up perfetto!

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.